Viviani: “Il ritiro ad Antalya è perfetto per il Napoli: ci sono strutture eccellenti e si può lavorare bene”

163

Fabio Viviani parla a Marte Sport Live: “Il Napoli ha fatto la scelta giusta per il ritiro. Sia per la località che per la modalità. Antalya è una meta spesso battuta da club russi e nordeuropei, ora anche le squadre italiane l’hanno scoperta. Ci sono strutture eccellenti che possono soddisfare tutte le esigenze di un club. Ottimi impianti sportivi e splendidi alberghi. Credo che sia il posto giusto. Andare via poi dall’Italia può consentire al Napoli di fare bene per ricaricarsi e per affrontare al meglio quello che è di fatto un secondo campionato. La pausa? Quando vai cosi bene non vorresti mai interrompere il trend, ma la stagione è particolare per tutti, ha cambiato le carte in tavola. Il Napoli fa bene a ripartire dal ritiro come se fosse una nuova stagione: penso sia il migliore approccio. Alleno una squadra di seconda divisione turca, appena retrocessa, con una proprietà solida, strutture sportive importanti. Per me è una bellissima esperienza in una città con 4 milioni di abitanti e 4 squadre di club. Il calcio turco è sempre più competitivo, i ragazzi turchi hanno le caratteristiche fisiche e tecniche ottime per il calcio moderno. Hanno rapidità, resistenza e tecnica e stanno diventando anche più disciplinati e stanno migliorando anche l’aspetto tattico. Spero di vedere presto Hamsik, ovvio che qui si segua il Napoli di Kim ed Elmas ma c’è grande attenzione al calcio turco, come è giusto che sia”.