Agostinelli: “Contro l’Atalanta darei fiducia a Zanoli, ha già 22 anni e deve essere considerato pronto”

353

Andrea Agostinelli parla a Marte Sport Live: “Le parole di Capello sul calcio italiano? Sono assolutamente d’accordo. A volte vogliamo nasconderci dalla realtà ma se ancora dobbiamo aver bisogno di Scamacca che non ha ancora fatto una partita in assoluto in Europa…Dobbiamo renderci conto che il prossimo trio d’attacco della Nazionale potrebbe essere quello del Sassuolo. Impostazione dal basso? Se dev’essere fatto per moda meglio evitare. Di solito si cerca di creare una parità numerica nel centrocampo avversario ma a volte il rischio non vale la candela. Scudetto? La differenza la farà la continuità. Ora come ora chi sbaglia una partita può fare un errore decisivo. Le partite di Milan e Napoli possono generare errori da pagare caro. Soprattutto chi insegue, a 2 mesi dalla fine, non può sbagliare più nulla. Zanoli titolare? Ha 22 anni, non 17 o 18. Per me può tranquillamente giocare in una difesa a 4, anche perché Malcuit è più da centrocampo a 5. Conterà molto però la condizione fisica”.