Controlli Su Cibi Pasquali: Scoperti Allevamenti Abusivi, False Etichettature E Prodotti Senza Tracciabilità

498

I Carabinieri Forestali della Campania hanno effettuato numerosi controlli sui prodotti maggiormente venduti durante le festività pasquali. I militari hanno controllato 13mila ovini e caprini, scoperto allevamenti abusivi, etichette false, carne e latte senza tracciabilità. Una macelleria ai Colli Aminei, a Napoli, è stata multata così come una di Nola. Su etichette e confezioni di carne di agnello, infatti, c’erano informazioni scorrette. In provincia di Caserta, invece, sono stati sottoposti a controllo 14 allevamenti e circa 6400 capi ovo-caprini, 1500 dei quali sotto i 6 mesi di età. Irregolarità nell’identificazione dei capi e sull’aggiornamento dei registri di stalla sono state riscontrate in 4 allevamenti. Due persone, nell’Avellinese, sono state denunciate per la macellazione clandestina di 5 agnelli. In una macelleria di Mercogliano, inoltre, è stato scoperto che veniva commercializzata carne di agnello pubblicizzata come “allevata in Italia” ma proveniente da allevamenti spagnoli.