COVID19: Ieri 3.771 Positivi In Campania. De Luca, “Collaborare Con Goveno Ma Ognuno Faccia Suo Dovere”

136

I dati sul Sars Cov-2 diffusi ieri dall’Unità di Crisi Regionale parlano di 3.771 positivi in Campania nelle ultime 24 ore in rapporto a quasi 25mila tamponi eseguiti. I sintomatici sono stati 557, mentre le persone decedute dal 30 ottobre al 14 novembre sono state 35. Nel primo giorno di zona rossa della Campania le regole sono state piuttosto rispettate. Le strade delle città sono rimaste pressocché vuote come pure la piazzetta di Capri e San Gregorio Armeno, la strada dei pastori nel cuore di Napoli. Un gruppo di ragazzi, invece, ha organizzato una partita di calcio in Piazza Mercato noncuranti – ha detto il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli – del pericolo di diffondere il contagio. Dalla prossima settimana, intanto, arriveranno circa 200 bombole d’ossigeno per soddisfare le richieste a Napoli in questo periodo di emergenza COVID-19. Il presidente della Regione, De Luca, intervenuto a “Che Tempo Che Fa”, in merito alla zona rossa in Campania ha parlato di decisione che lascia zone d’ombra ed il ministero deve dire cosa è accaduto. Bisogna collaborare con il Governo – ha aggiunto De Luca – purché ognuno faccia il suo dovere. De Magistris, a “Non è l’Arena”, ha detto che i numeri dei posti letto non corrispondono a quelli che anche oggi sono stati forniti come dati ufficiali”.