Damiani: “Osimhen-Vlahovic? Sono due grandi attaccanti, ma io nella mia squadra vorrei sempre Victor”

128

Oscar Damiani a Marte Sport Live: “Napoli-Juventus è una gara difficile da decifrare con gli azzurri che stanno vivendo un lungo momento difficile. La squadra è però migliorata e sembra aver ritrovato una sua identità, ci vuole tempo e pazienza per cambiare le cose. Il Napoli deve pensare che è un’annata difficile e tutto quello che viene è guadagnato. Penso che il Napoli possa battere l’attuale Juventus che non è una grande squadra. Ha diversi giovani e qualche buon giocatore, ha Allegri che sa mettere la squadra in campo ed è uno stratega, ma è una partita aperta, vedo il Napoli quasi favorito. Del resto, la rosa degli azzurri, al di là delle difficoltà, è importante e non è affatto inferiore a quella bianconera. Il Napoli se vuole avere successi deve giocare all’attacco, Calzona è una persona di qualità e preparata, fa bene a giocarsela per segnare un gol di più dell’avversario. Una gara che, ripeto, è comunque aperta a qualsiasi risultato. Tra Osimhen e Vlahovic scelgo sempre il primo. Il nigeriano è uno degli attaccanti più forti al mondo, è una forza della natura, Vlahovic ha segnato tanti gol, ma come partecipazione non è ad altissimo livello anche se si tratta di un grande attaccante”