Di Marzio: “Meret ha bisogno di continuità. A sinistra prenderei Emerson Palmieri. Osimhen migliorerà con Spalletti”

58

Gianni Di Marzio parla a Marte Sport Live: “Se tiferò per l’Italia? Ci mancherebbe altro, mica sono straniero. I napoletani veri tiferanno davvero per l’Italia, chi fa storie su questa cosa deve avere vergogna. Insigne? Mi aspettavo che prendesse contro il Verona la squadra in mano e la trascinasse. In Nazionale si prende più responsabilità e prende più iniziativa, è un altro giocatore. Certo ha segnato tanto con il Napoli ma come capitano e leader mi piacerebbe vederlo come gioca in Nazionale, secondo me questa sera farà una grande partita. Gattuso? Ha fatto il suo lavoro. Meret titolare con Spalletti? Finalmente riusciamo a vedere con costanza questo ragazzo. Deve imparare ad avere un po’ di autorità, gli manca il senso del comando. Può migliorare ma se gioca 2-3 partite e poi torna in panchina non va bene. Deve parlare con i difensori, il primo comandamento del portiere dev’essere comandare la difesa. Politano non convocato? Una valutazione, lui ha Chiesa e Berardi in quel ruolo, ha visto chi si abbina di più con i compagni. Bernardeschi? Uno che si tinge i capelli biondi va lasciato perdere. Al posto suo al massimo andava chiamato un altro centrocampista e non Politano. In campo va l’Italia: chiunque indossi la maglia, io farò il tifo. Non guardo più a squadre e società di appartenenza. Basic? Un doppione di Fabian Ruiz, non è mai stato un metodista e non lo sarà mai. Terzino sinistro? Emerson Palmieri tutta la vita, c’è anche Marlon. Osimhen adeguato al gioco di Spalletti? Perché no, il tecnico lo migliorerà perché sul campo è bravo e gli darà una mano sul fraseggio e sui movimenti”.