Gattuso: “Osimhen è un valore aggiunto. E’ più forte di quello che dimostra. E’ fondamentale mantenere l’equilibrio”

117

Rino Gattuso commenta la vittoria con il Parma: “Non pensiamo ai moduli. Osimhen è un valore aggiunto, ma dobbiamo migliorare sulle seconde palle e correre. Sapevamo che nell’ultima mezz’ora poteva farci fare il salto di qualità. Giocare con Fabian e Zielinski come centrocampisti e poi avere quattro giocatori offensivi mi piace. Quando giocavo, volevo 11 Gattuso, adesso la qualità mi piace, ma devo dare anche un po’ di equilibrio. Nel primo tempo abbiamo fatto il solletico perché non attaccavamo mai la profondità. Non sono soddisfatto del finale: nei 6 minuti di recupero, è calata la concentrazione e su questo aspetto dobbiamo migliorare. Non dobbiamo regalare nulla. Voglio vedere una squadra ben organizzata e ogni compagno deve mettersi a disposizione degli altri. Dobbiamo ritornare nei primi quattro posti, ma stiamo giocando in un calcio anomalo, ci sono pochi soldi e dobbiamo fare di necessità virtù. Osimhen è molto serio, non si dimentica da dove è partito. Ha perso entrambi i genitori e si è costruito da solo. Ha tanta voglia. E’ un giovane con la testa di un quarantenne. E’ ancora più forte di quello che dimostra. Dobbiamo giocare a tutto campo e non di reparto, mi sto abituando. Fabian si muove bene in fase di non possesso, deve migliorare come coprire il campo giocando a due. Deve trovare un po’ di brillantezza”.