Il Napoli perde ancora, 4-2 a Bergamo: la Champions s’allontana, paura per Osimhen

48

Il Napoli rimedia la quinta sconfitta di fila lontano dal Maradona. Quattro a due a Bergamo contro l’Atalanta e Champions che s’allontana. Succede tutto nella ripresa, dopo un primo tempo bloccato e privo di grosse emozioni, in cui Gasperini viene espulso per proteste. Gli azzurri, senza tanti titolari e con Insigne in panchina, vanno sotto al 6′ quando Zapata anticipa Rui e insacca di testa su cross di Muriel. Al 13′ arriva il pari di Zielinski, al volo su assist di Politano, ma l’illusione dura pochi minuti. Al 19′ Gosens insacca su perfetto taglio di Zapata e al 26′ Muriel trova il terzo gol dopo un errore di Bakayoko. Un’autogol di Gosens su traversone di Politano riaccende le speranze, ma subito dopo arriva la rete di Romero sugli sviluppi di un corner che chiude i giochi. Nel finale paura per Osimhen, uscito dal campo in ambulanza dopo una botta alla testa: accertamenti per il nigeriano all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, anche se gli ultimi aggiornamenti sembrano rassicuranti.

Atalanta-Napoli 4-2 TABELLINO

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler (33′ st Pasalic), Gosens; Pessina (38′ st Palomino); Muriel (38′ st Miranchuk), Zapata. A disp. Rossi, Sportiello, Sutalo, Lammers, Caldara, Malinovskyi, Kovalenko, Ruggeri, Ilicic. All. Gasperini

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic (33′ st Koulibaly), Rui (33′ st Ghoulam); Fabian, Bakayoko; Politano, Zielinski (41′ st Lobotka), Elmas (7′ st Insigne): Osimhen. A disp. Contini, Idasiak, Zedadka, Costanzo, D’Agostino, Cioffi, Labriola. All. Gattuso

Arbitro: Di Bello di Brindisi
Reti: 6′ st Zapata, 13′ st Zielinski, 19′ st Gosens, 26′ st Muriel, 30′ st aut. Gosens, 33′ st Romero
Note: espulso al 26′ pt il tecnico dell’Atalanta Gasperini per proteste. Ammoniti Di Lorenzo, Djimsiti. Angoli 6-2. Recupero: 1′ pt, 5′ st.