Marchetti: “Kvaratskhelia meriterebbe un adeguamento. Il mercato di gennaio? Il Napoli cerca un terzino destro e un centrocampista”

158

Luca Marchetti parla a Forza Napoli Sempre: “La situazione Kvaratskhelia per me è abbastanza chiara. E’ vero, come dice De Laurentiis, che ha tanti anni di contratto, però parliamo di una vicenda diversa da quella di Victor Osimhen. E’ un discorso a parte, di gratificazione che si può dare ai protagonisti della scorsa stagione, specie a chi si è imposto a livello internazionale. E’ evidente che non serva un rinnovo perché il georgiano sia legato al Napoli, come è sotto gli occhi di tutti che il calciatore abbia sempre dato tutto per la maglia; alle volte, però, servono gratificazioni per essere più tranquilli a livello generale ed anche per avere più forza quando qualcuno verrà a chiederti il calciatore nel tentativo di strappartelo. Un conto è riflettere su chi guadagna 1 milione, un altro è se il giocatore in questione ne percepisce 2 o 6. Le squadre che possono permettersi di cercare Kvara sono poche e molto ricche: dirgli che gli offri il quadruplo dell’ingaggio attuale non è come cercare di tentarlo con il doppio. C’è una differenza psicologica, è un criterio sul quale ragionare. Più che rinnovo parlerei di adeguamento. La posizione di De Laurentiis è che il contratto c’è, è stato firmato, nessuno ha messo la pistola sul tavolo e l’ha puntata nei confronti dell’altro. La posizione del Napoli, legittima, è questa. Qualche ‘sotto movimento’, a mio avviso, può essere preso in considerazione. Va capita anche la posizione dell’agente. A gennaio cosa potrà accadere, sul fronte acquisti e cessioni? Si lavorerà su difesa e centrocampo. Zanoli potrebbe partire, il Napoli potrebbe cederlo in prestito per fargli fare minutaggio come l’anno scorso: con Di Lorenzo titolare, avrebbe pochissimo spazio. Da capire cosa accadrà con il terzino sinistro, come rientreranno gli infortunati Rui e Olivera. Magari, qualche considerazione in più su quel ruolo può essere fatta. La linea del mercato del Napoli, ad oggi, è piuttosto tracciata: il club si guarda intorno per terzino destro e centrocampista, ma per prudenza può valutare anche un terzino sinistro se nasce un’opportunità da cogliere”.