Napoletani Scomparsi In Messico: Potrebbero Aver Truffato Mafioso Locale

854

La vicenda dei napoletani scomparsi in Messico. Dopo il vertice tra gli organi inquirenti italiani e quelli messicani si apprende che 33 poliziotti dello stato dell’America Centrale sono sotto inchiesta e gli sarebbero state ritirate le armi di ordinanza. Sotto inchiesta ci sarebbe pure il sindaco di Tecalitlan, il quale, però, smentisce. Secondo il procuratore generale di Jalisco, uno dei moventi che ha determinato la scomparsa dei napoletani potrebbe essere che uno di loro abbia truffato personaggi legati alla mafia locale.