Orsi: “Mancini sarebbe perfetto per il Napoli, ma vuole essere il ct della nazionale. Chi arriverà, non deve essere paragonato a Spalletti”

230

Nando Orsi parla a Marte Sport Live: “Futuro allenatore del Napoli? Non dobbiamo paragonare chi arriverà con Spalletti: ogni allenatore ha una propria identità e un proprio stile di gioco. È importante è che chiunque arrivi goda della fiducia della piazza perché lo spettro di Spalletti può essere ingombrante, con la conquista storica dei quarti di Champions e la vittoria del campionato. L’obiettivo per la prossima stagione? Restare competitivi per la vittoria del tricolore e continuare in Champions sulla stessa scia iniziata da Spalletti. Serve un allenatore di personalità, in grado di fare un percorso importante. Mancini? Ha la nazionale, la Federcalcio ha smentito la notizia, anche se non vuol dire niente e poi con De Laurentiis tutto è possibile. A Mancini piace allenare tutti i giorni ma anche essere il ct della Nazionale, ruolo in cui si sente a suo agio. Mancini sarebbe l’allenatore perfetto per il Napoli: è vincente, ha carisma, ha esperienza internazionale e sa far giocare bene le squadre. Litigioso? No, ha temperamento ma tutte le scelte non sono mai condizionate da fattori personali. Discute anche con i calciatori ma non porta mai rancore, non è poco. Poi è disponibile e aperto al dialogo con tutti, ma è chiaro che si fa rispettare”.