Trombetti: “Spalletti ieri ha detto che andrà via: non vuole proseguire. I motivi? Non penso che la famosa pec abbia influito”

300

Guido Trombetti parla a Marte Sport Live: “Non riuscire a dare continuità ad un ciclo vincente nel Napoli è una cosa veramente misteriosa. Io mi auguro solo che al più presto si faccia chiarezza e si pensi ad un sostituto. Quando ci sono queste situazioni ci sono sempre responsabilità di tutti. Devo però dire che c’è un contratto e il presidente De Laurentiis ha la forza del contratto. Non mi spiego perché Spalletti abbia cambiato idea. Per me non c’è spazio per altre interpretazioni alle dichiarazioni di ieri; Spalletti ha detto io me ne vado. Quali siano i veri motivi li conosce solo lui. E sicuramente non è colpa della pec. Ripeto, i motivi veri li conosce solo Spalletti. Io sono convinto che di fondo c’è un’incompatibilità caratteriale; essendo anche l’allenatore un carattere molto difficile, ha deciso di andare via. Certo il presidente non ha il miglior carattere di questo mondo ma non dimentichiamo di quando Sarri andò a firmare un contratto a Londra senza dire niente a De Laurentiis. I contratti, nel mondo delle professioni, sono una cosa seria. Il prossimo allenatore del Napoli dovrà essere un nome di grido. Io direi che il prossimo nome potrebbe essere Allegri: Spalletti va a Torino, la Juve paga mezzo stipendio ad Allegri e metà lo paga De Laurentiis. Sarà una boutade ma non mi sembra proprio fantascientifica”.