Una spenta Expert Napoli cade a Jesi (73-64). Cavina: ”Abbiamo giocato un buon primo tempo, male l’approccio nel secondo”

553

Si chiude con una sconfitta il girone d’andata della Expert Napoli, la seconda consecutiva dopo quella interna rimediata contro Barcellona. 73-64 è il finale in favore di Jesi al PalaTriccoli, al termine di una partita giocata male dagli azzurri, soprattutto dagli americani Black e Weaver, ma in generale sono state poche le idee messe in campo e anche alquanto confuse, con i soli Brkic e Ceron a cercare di opporre resistenza, ma con scarsi risultati. In quintetto ci sono novità per Napoli, con Bryan e Malaventura nello starting five insieme a Black, Weaver e Allegretti. Proprio l’ex Venezia parte in grande spolvero con con due liberi ed una tripla che valgono il 2-7 ospite, prima della reazione di Jesi che si affida a Santiageli ed al capocannoniere della ‘Adecco Gold’ Goldwire, che realizza da due punti per il 20-17 del primo quarto. Nel secondo periodo il protagonista assoluto è David Brkic: l’ex Brescia con due triple (intervallate da un canestro di Valentini) porta gli azzurri sul +3, prima della risposta veemente di Maggioli che con 6 punti in fila porta la Fileni sul 35-29. Brkic però è ispiratissimo e realizza gli ultimi sette punti di Napoli nel quarto (16 per lui e tutti nei primi 20’), compresa una tripla da metà campo allo scadere che regala la parità a quota 38 all’intervallo lungo. Ripresa che sarà costellata da tanti errori da ambo le parti, ma nella terza frazione i marchigiani scavano il solco decisivo: la Expert attacca male e concede troppi rimbalzi offensivi agli avversari (11 in totale), trascinati dal duo Maggioli-Rocca. Borsato metterà poi il canestro del 59-49 con cui si chiuderà il terzo quarto, gap che gli azzurri non riusciranno a colmare nell’ultimo periodo in cui Ceron prova a caricarsi la squadra sulle spalle. Valentini realizzerà il canestro del -4, ma di fatto è l’ultimo sussulto di Napoli, che viene condannata da Goldwire e Rocca. Il finale è 73-64 per la Fileni, ma la Expert oggi è scesa in campo scarica e poco motivata, perdendo in maniera netta il confronto sotto canestro (35-24 i rimbalzi totali a favore di Jesi). Ecco le dichiarazioni di coach Cavina a fine partita: “Abbiamo giocato un buon primo tempo al di là dei troppi rimbalzi offensivi concessi ai loro lunghi. C’è molto rammarico, invece, per come abbiamo fatto scivolare via la partita nel secondo tempo. Mi aspettavo una scintilla che potesse provocare la reazione emotiva da parte della squadra. E’ mancata fluidità nelle nostre giocate ed abbiamo faticato troppo nel fare quelle cose semplici indispensabili per vincere le partite”.

Fileni BPA Jesi – Expert Napoli 73-64 (20-17, 38-38, 59-49)

Jesi: Maggioli 14, Borsato 7, Fallucca, Jukic ne, Rocca 16, Goldwire 20, Esposito ne, Gaspardo 2, Santiangeli 11, Migliori 3; All.: Coen P.

Napoli: Malaventura 6, Allegretti 7, Valentini 8, Black 10, Montano 2, Bryan 2, Izzo ne, Weaver 7, Brkic 16, Ceron 6; All.: Cavina D.Demis-Cavina-1-coach-Expert-Napoli