Benitez: “Napoli protagonista su tutti i fronti. Avremo una rosa completa”

45

 

Rafa Benitez è stato protagonista della sua prima conferenza stampa a Dimaro. Ecco il resoconto pubblicato dal sito ufficiale della società azzurra: “Sono contento dell’accoglienza dell’ambiente, abbiamo grande entusiasmo, saremo una squadra competitiva. Ho visto il calore dei tifosi e mi piace moltissimo. Adesso devo lavorare tanto per vincere ed essere un professionista serio. Darò il cento per cento per questa Società e per tutta Napoli. Voglio fare qui ciò che ho fatto nella mia vita calcistica. Mi è piaciuta molto la predisposizione dei calciatori per provare un modulo diverso. Tutti sono disponibili per fare i movimenti che desidero io in campo e tutti i ragazzi hanno un atteggiamento positivo e sono molto soddisfatto. Anche i nuovi arrivati su stanno integrando benissimo. Mertens e Callejon sono due giocatori di qualità e conto molto su di loro. Noi vogliamo fare il mercato con giocatori importanti ed utili, non solo per il nome. E stiamo ancora lavorando per portare qui elementi perfetti per il nostro modo di giocare. E’ importante per me sapere che i tifosi mi apprezzano, e questo mi darà ancora più forza per lavorare al meglio. Mi piace sentire la vicinanza dei tifosi ed il loro supporto. Per rendere felice la gente bisogna fare bene in campo. Io sono qui per portare la mia esperienza e le cose positive raggiunte in questi anni da allenatore. Ogni anno è diverso. E’ chiaro che la Juve è forte, ha fatto un bel mercato ed è ancora più forte. Ma ci sono tante squadre di gran livello. Tutti stanno cercando di migliorarsi, ma il Napoli ha ed avrà una rosa sempre più competitiva. Abbiamo la doppia sfida Champions e campionato e vogliamo dare il massimo su entrambi i fronti. Vogliamo essere al top per competere ad alti livelli. A me piace giocare con un modulo in particolare ma ne ho anche provati altri in carriera. Cominceremo provando la difesa a quattro però se ci sarà da cambiare in corso avremo alternative. I calciatori devono sapere sempre cosa fare in campo, questo è importante. Io dico sempre che dobbiamo avere in campo un piano A e un piano B. Se un modulo funziona meno dobbiamo passare subito ad un modulo alternativo. Noi non stiamo cercando un attaccante che faccia 40 gol perché è difficile trovarli in giro, ma abbiamo un parco di attaccanti in rosa capaci tutti di andare in rete. Vogliamo fare ancora più gol dell’anno scorso magari facendo andare in porta più di una punta. E’ importante avere giocatori che noi desideriamo, ripeto, non solo giocatori di prestigio che abbiano un nome altisonante. Io penso, per esempio, che Callejon possa fare dai dieci ai venti gol. Lo conosco, ho parlato tanto con lui prima di portarlo al Napoli e so quello che può dare. Il Napoli l’anno scorso ha fatto grandi cose, ma giocavano sempre tredici, quattordici giocatori. Per competere in Europa c’è bisogno di una rosa ancora più forte e stiamo lavorando per renderla migliore e superiore a quella dello scorso anno. Poi il resto lo faranno il carattere e la mentalità che questa squadra ha sempre avuto. Quest’anno avremo la Champions ed è una competizione affascinante, importantissima e difficile. Per questa ragione la rosa deve essere forte sia per l’Europa che per il campionato. Voglio avere 2-3 opzioni di livello per ogni reparto compreso il portiere. Voglio la mentalità giusta da parte di tutti. Bisogna fare un passo avanti sempre. Il presidente ha esperienza nel calcio e sa che in una squadra conta non un solo giocatore ma il gruppo. Quindi ha ragione quando dice che chi viene al Napoli deve sapere che qui c’è una famiglia e deve essere pienamente consapevole e soddisfatto di essere con noi”.