Aspettando Higuain, uno sguardo ai calendari

37

VITTORIO RAIO

Guardando i calendari del Napoli, del campionato e della Champions League, viene da essere moderatamente ottimisti considerando la difficoltà degli incontri che la sorte ha riservato alla squadra di Sarri. Si deve essere ottimisti, altrimenti hai perso prima di scendere in campo, ma non bisogna assolutamente sottovalutare gli impegni, prenderli sottogamba. Ecco di seguito le prossime otto partite che attendono la Juventus (6 punti) e il Napoli (4 punti) prima del big-match a Torino contro i bianconeri.
3a Juventus-Sassuolo – Palermo-Napoli
4a Inter-Juventus – Napoli-Bologna
5a Juventus-Cagliari – Genoa-Napoli
6a Palermo-Juventus – Napoli-Chievo
7a Empoli-Juventus – Atalanta-Napoli
8a Juventus-Udinese – Napoli-Roma
9a Milan-Juventus – Crotone-Napoli
10a Juventus-Sampdoria – Napoli-Empoli
11a Juventus-Napoli
Sulla carta, quello del Napoli, non sembra un cammino…. impossibile, particolarmente ricco di ostacoli, ma non vanno dimenticati i rischi quando si pensa che il cammino sia in discesa e che Juventus e Napoli saranno impegnate anche in gare di Champions. Gli azzurri andranno a Kiev tra Palermo-Napoli e Napoli-Bologna; ospiteranno il Benfica tra Genoa-Napoli e Napoli-Chievo, riceranno ancora il Besiktas tra Napoli-Roma e Crotone-Napoli e partiranno per la Turchia sùbito dopo aver incontrato Higuain a Torino. Spetterà a Sarri dosare le forze, impiegare chi al momento sarà più in forma, studiare meticolosamente gli avversari per evitare di perdere punti e terreno in campionato e di non superare la fase a gruppi in Champions. Aspettando di incontrare Higuain nella sua Torino, i calendari non sembrano ostici. Non facciamoli diventare noi tali con amnesie e distrazioni al di là delle insidie che ogni gara racchiude.