Fedele: “Prenderei Maldini e Pioli per risollevare il Napoli. De Laurentiis deve farsi da parte nella gestione tecnica”

116

Enrico Fedele parla a Marte Sport Live: “Per il bene del Napoli spero da tempo che gli azzurri non si qualifichino in Champions, altrimenti De Laurentiis avrebbe detto che con i suoi metodi l’obiettivo era stato raggiunto e quindi avrebbe continuato a decidere tutto lui. Al presidente dirò sempre grazie per la gestione economica e per aver portato lo scudetto, ma si deve fare da parte nella gestione tecnica. Tra Tare e Massara scelgo forse il primo perchè ha più esperienza, ma anche Massara ne ha, sanno scegliere. Ma il punto è un altro: De Laurentiis farebbe scegliere al ds o ancora una volta vorrà fare di testa sua? Vi dico la verità, prenderei Maldini e Pioli, anzi fare di tutto per prendere queste due figure. La fase difensiva di quest’anno è disastrosa, i gol subiti con l’Atalanta sono ormai un’abitudine di quest’anno, i difensori che non difendono,  i mediani che non interdicono. Anche Meret, sul primo gol, ha sbagliato, salvo poi rifarsi con una splendida uscita a kamikaze che ha evitato un altro gol. Calzona ha responsabilità nel ko con l’Atalanta, sono stati schierati giocatori non nel proprio ruolo. Secondo me Raspadori non può mai giocare da esterno. Calzona è un ottimo artigiano, un ottimo lavoratore, ma non si può diventare a 60 anni primo allenatore, non sa come si sopportano certe pressioni. I calciatori sono totalmente svuotati, hanno sofferto la gestione sbagliata, le difformità, i figli e figliastri, calciatori con la valigia in mano, scelte di mercato cervellotiche. Il Napoli, ad esempio, non ha avuto fiducia in Gaetano come mezz’ala. Anche il caso Zielinski: perchè non può giocare il polacco? Tanti calciatori hanno giocato con il contratto in scadenza…”